SERVIZIO TC - Polivet

La tomografia computerizzata (TC, precedentemente denominata TAC) è un esame diagnostico non invasivo di II livello, al quale si accede su richiesta dei medici specialisti in base ai diversi quesiti clinici/diagnostici. E’ una metodica basata sull’impiego dei raggi X e può essere utilizzata per studiare accuratamente qualsiasi distretto anatomico, con il vantaggio di poter visualizzare le immagini ricostruite dai dati di acquisizione nei diversi piani dello spazio (3D) con elevatissima qualità, affidabilità e precisione. L’elaborazione multiplanare o tridimensionale delle immagini acquisite offre infatti condizioni di valutazione eccellenti per:

  • Staging oncologici completi ad elevato valore diagnostico e prognostico.
  • Adeguati planning pre-chirurgia.
  • Individuazione di malformazioni congenite o acquisite, principalmente vascolari come ad esempio shunt porto-sistemici intra- o extraepatici (CPSS/APSS) o fistole artero-venose (AVFs).
  • Individuazione di differenti patologie in esami total-body, anche in quelli eseguiti con maggior rapidità in pazienti politraumatizzati.
  • Diagnosi ortopediche in scansioni ad elevata risoluzione laddove patologie complicate non siano facilmente diagnosticabili mediante metodica radiologica tradizionale (es. FCP o OC).
  • Individuazione di compressioni del midollo spinale secondarie a fenomeni di tipo degenerativo (erniazione/protrusione discale etc.), neoplastico, emorragico etc.
  • Individuazione di patologie del SNC, cavità nasali o timpaniche, orecchio esterno – medio – interno; etc.

A COSA SERVE

Ci permette di studiare in modo dettagliato e, in caso di necessità nello stesso momento, tutti i distretti corporei: cranio (splancnocranio, dental scan e neurocranio), torace, addome, apparato scheletrico assile e articolare nella sua totalità, sistema vascolare (angioTC dei vari distretti anatomici con possibilità di effettuare esami vascolari in modo selettivo per sistema arterioso, venoso portale e/o venoso sistemico anche nella stessa scansione – esame vascolare multifasico).

SVOLGIMENTO DELL’ESAME

Il paziente viene posizionato, in base all’obiettivo dello studio, in decubito sternale o supino sul lettino dell’apparecchiatura. Viene assicurato un accesso venoso in uno degli arti anteriori, necessario per la somministrazione dei vari farmaci, anestetici e del mezzo di contrasto; il paziente è intubato durante tutta la durata dell’esame.

MEZZO DI CONTRASTO (MDC)

Il MDC è un liquido radiopaco di tipo iodato non-ionico, nello specifico appartenente ai mezzi di contrasto idrosolubili, nefrotropici a bassa osmolarità utilizzati a scopo radiologico. L’impiego del MDC è necessario nella maggior parte dei protocolli di scansione, soprattutto negli studi oncologici e in quelli vascolari in genere. Viene iniettato ad alta velocità, attraverso un accesso venoso precedentemente posizionato, mediante un sistema di iniezione a doppia siringa di ultima generazione, ad elevata efficienza ed affidabilità.

DURATA DELL’ESAME

Strumentazione basata su tecnologia multistrato (MDCT) ad elevata velocità di scansione, quindi con possibilità di effettuare studi total-body in modo estremamente rapido (pochissimi minuti).

CONTROINDICAZIONI

Le principali controindicazioni sono legate all’anestesia e/o al mezzo di contrasto iodato, rappresentate da allergie piuttosto rare.

PREPARAZIONE DEL PAZIENTE

Nessuna preparazione specifica. L’unica raccomandazione è il digiuno e il possesso di esami ematobiochimici recenti, condizioni necessarie per l’anestesista e per il medico curante, i quali possono prevedere trattamenti preventivi in alcuni casi specifici.

Clinica Per Animali Emergenza

Pronto soccorso h24 06.90214900

POLIVET POLICLINICO VETERINARIO

Siamo lieti che tu ci abbia scelto. Puoi compilare questo breve modulo e sarai ricontattato a breve

    X
    CONTATTACI