fbpx

Colpo di calore cane: cosa fare

Speciale razze: Cavalier King Charles Spaniel
05/2018
Congiuntivite coniglio: se non fosse solo un problema oculare?
06/2018

Arriva il caldo intenso! Colpo di calore cane cosa fare ? Lasciamo sempre acqua fresca a disposizione dei nostri animali, ridurremo il rischio di colpo di calore!
Sapevate che l’acqua è un elemento essenziale anche per i nostri amici a quattro zampe?
L’acqua è infatti la sostanza vivente che costituisce circa i 2/3 del nostro corpo, così come quello dei nostri animali, per questo è fondamentale che abbiano sempre a disposizione la ciotola di acqua fresca e pulita.
L’acqua serve per favorire molte funzioni fisiologiche, per integrare le perdite quotidiane, per promuovere la diuresi e l’eliminazione delle sostanze di scarto che si accumulano all’interno dell’organismo.

Nel nostro cane ha anche un altro ruolo chiave: per una migliore termoregolazione! Il consumo effettivo di acqua da parte di ogni singolo soggetto dipende da diversi fattori:

  • dal tipo di alimentazione, gli alimenti umidi sono già di per sé ricchi di acqua, mentre quelli secchi ne sono quasi del tutto privi e inducono pertanto gli animali a bere di più;
  • dalla temperatura ambiente;
  • dallo stile di vita e dallo stato fisio-patologico.

Quotidianamente un cane beve circa 30-50 ml per ogni kg del proprio peso corporeo. Un aspetto importante del consumo di acqua da parte dei nostri amici animali riguarda l’utilizzo dell’elemento liquido per favorire il raffreddamento del corpo, al fine di mantenere costante la temperatura corporea.

Come è noto, infatti, i cani hanno poche ghiandole sudoripare sul loro corpo e quando la loro temperatura corporea aumenta devono mettere in atto un meccanismo di dispersione del calore alternativo.
L’aumento della frequenza respiratoria con la lingua ‘a penzoloni’ è il tipico meccanismo utilizzato dai cani per abbassare la temperatura corporea, con conseguente evaporazione di acqua e raffreddamento del sangue. Per questo motivo dobbiamo garantire sempre il libero accesso all’acqua (mai troppo fredda o ghiacciata) da bere soprattutto nella stagione calda altrimenti condanneremo i nostri amici a quattro zampe all’insorgenza del colpo di calore.

Come riconosciamo il colpo di calore nei nostri amici cani?

I sintomi che ci dovranno far pensare al colpo di calore sono:

  • respiro a bocca aperta, pesante e affannoso;
  • salivazione densa;
  • vomito;
  • diarrea;
  • debolezza;
  • apatia;
  • depressione;
  • lingua e gengive di colore rosso (normalmente sono di colore rosa).

Quando notiamo questi sintomi potrebbe essere già troppo tardi! Per cui è bene spostare subito il cane in un luogo fresco e raffreddare l’intera superficie corporea con acqua (non ghiacciata altrimenti i vasi sanguigni si costringono ed impediremo la dispersione del calore) e correre immediatamente dal veterinario più vicino.

Per evitare questa emergenza che può portare a morte il nostro cane è necessario evitare di:

  • lasciarlo sotto il sole senza un fresco riparo e senza acqua a disposizione;
  • eseguire attività fisica al parco nelle ore più calde della giornata;
  • lasciarlo ad aspettare in auto mentre noi siamo a fare compere anche se per brevi periodi di tempo.

E’ invece fortemente consigliato:

  • garantire al cane un fresco riparo all’ombra in casa, in giardino o in spiaggia;
  • proteggere il cane in spiaggia o in giardino con frequenti bagni di acqua fresca;
  • garantire sempre la ciotola piena di acqua fresca (mai ghiacciata) in ogni occasione della giornata.

Ricordiamoci che i soggetti più a rischio sono i cuccioli e gli anziani ma che potenzialmente tutti i cani sono a rischio, per cui ascoltiamo i consigli del veterinario e non facciamo mai mancare l’acqua ai nostri amici animali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

POLIVET POLICLINICO VETERINARIO

Siamo lieti che tu ci abbia scelto. Puoi compilare questo breve modulo e sarai ricontattato a breve

X
CONTATTACI