fbpx

Filariosi cardiopolmonare nel cane

piani di salute
Piani salute: l’importanza della medicina preventiva nel cane e nel gatto.
01/2020
Sangue nelle feci
Sangue nelle feci del cane: che fare?
02/2020
Filariosi cardiopolmonare nel cane

Filariosi cardiopolmonare nel cane

La filariosi cardiopolmonare nel cane e l’ospedale veterinario

Questa malattia che colpisce cani e gatti può essere mortale; per tale ragione è importante che presti la dovuta attenzione alla sua prevenzione e all’eventuale cura necessaria.
La filariosi viene trasmessa dalla zanzara, che in determinati casi può essere infetta e inoculare nel cane il verme che è responsabile della malattia; si tratta della Dirofilaria Immitis, un nematode che si stabilisce nel sangue e raggiunge il cuore dove, nel caso prolifichi, può causarne l’arresto improvviso.
A tal proposito è importante che tu conosca i principali sintomi della filariosi, così da poter portare il tuo cane al più presto nel più vicino ospedale veterinario per le cure del caso in qualsiasi momento del giorno o della notte.
Un cane colpito da filariosi cardiopolmonare può purtroppo manifestare sintomi differenti a seconda del grado d’infezione e degli organi interni colpiti. Per questa ragione non è neppure semplice fare una diagnosi immediata e puoi confonderti con facilità. Ovviamente, nel suo stadio più avanzato la malattia evidenzia problemi respiratori e il cane tende a tossire anche durante la notte; inoltre la cattiva circolazione sanguigna provoca nell’animale un insolito affaticamento.
L’unica reale soluzione a tua disposizione consiste nel recarti nella clinica veterinaria più vicina, dove con un’analisi molto semplice saprai in poco tempo se il tuo cane ha contratto la filariosi; inoltre, in caso di esito positivo del test, sarai certo che il tuo amico a quattro zampe è già in buone mani e avrà senza dubbio una grande chance per la completa guarigione.
Presso il pronto soccorso veterinario sarà effettuato un semplice e rapido prelievo del sangue, il quale sarà sufficiente per determinare la diagnosi.

La prevenzione contro la filariosi cardiopolmonare presso la clinica veterinaria di fiducia

Al fine di evitare l’intervento con urgenza, è importante che tu sia a conoscenza di quali sono le azioni preventive da intraprendere per scongiurare un’infezione da filariosi. I punti da tenere presenti sono i seguenti:

evita il più possibile che il cane venga punto dalle zanzare, utilizzando i repellenti di uso più comune. Esistono molti prodotti di vario tipo, anche di origine naturale; in determinate zone particolarmente umide e infestate dalla zanzara puoi pensare di combinare i diversi prodotti chimici in commercio con quelli naturali, nel tentativo di ottenere una sicurezza maggiore per l’animale;

provvedi alla prevenzione e al trattamento della filaria: si tratta di una procedura semplice, che deve essere ripetuta ogni anno con farmaci a uso orale, da somministrare al cane ogni 30 giorni circa, esattamente come gli spot-on.

In pratica, a fronte dell’effettiva pericolosità della malattia, la prevenzione consiste tutto sommato in una serie di accorgimenti semplici e poco impegnativi.

Devi inoltre tenere presente che è opportuno iniziare la profilassi quando la zanzara è in grado di trasmettere le larve, innescando il proliferare dei vermi nel sangue dell’animale infettato. Generalmente il rischio è maggiore quando le temperature notturne sono superiori ai 18 gradi centigradi almeno per una decina di giorni, in quanto è questa la condizione ideale che permette alle zanzare di trasferire le larve.
Per avere la certezza di non lasciare il cane scoperto in alcuni periodi dell’anno ed esporlo al rischio di contagio, è opportuno prolungare il trattamento fino ad autunno inoltrato, evitando piuttosto di cominciare a inizio primavera quando l’aria è ancora fredda e non permette alle zanzare di agire.

L’importanza della clinica veterinaria

Attualmente poter contare su una clinica veterinaria ben organizzata è importantissimo, considerando il ruolo che hanno gli animali nella vita della maggior parte delle persone; la differenza da un normale studio veterinario è molto simile a quella che intercorre fra lo studio del medico di famiglia e l’ospedale per quanto riguarda la cura dell’uomo.
In pratica, una clinica di questo tipo consiste in un vero e proprio pronto soccorso veterinario, operante 24 ore su 24 anche nei giorni festivi, in grado pertanto di affrontare tutte le emergenze del caso quando lo ritieni necessario.

POLIVET POLICLINICO VETERINARIO

Siamo lieti che tu ci abbia scelto. Puoi compilare questo breve modulo e sarai ricontattato a breve

    X
    CONTATTACI